Piano didattico II fase

La seconda fase del percorso didattico, prevede insegnamenti che spaziano dall’economia e gestione aziendale e alla statistica, dalle tecnologie digitali alla geografia, fino ad approfondire i temi della comunicazione, del diritto e del fundraising.

Sistemi e itinerari turistici e culturali (Geografia Politico Economica M-GGR02 - Storia economica SECS/P12| 20 ore

Il corso approfondisce il legame tra turismo, emergenze culturali e contesto territoriale all’interno del quale esso si sviluppa e viene fruito. I temi affrontati riguardano la progettazione e la gestione di prodotti turistici culturali e network territoriali in cui sono presenti istituzioni culturali e altri soggetti pubblici e privati. Si analizza il legame fra sistemi turistici e sistemi culturali portando diversi esempi di destinazioni che utilizzano la cultura, il patrimonio culturale, i musei e le industrie creative per costruire o completare la loro offerta turistica. Si considerano diverse configurazioni di network nazionali ed europei e i relativi sistemi di governance, e la cooperazione infra ed intra network (reti locali e sovralocali), le dinamiche in atto tra un’attrazione “superstar” e il sistema territoriale di riferimento e le possibili strategie di sviluppo integrato, anche con riferimento ai problemi di accessibilità e mobilità sul territorio. Si discute il ruolo delle attività di promozione turistico-culturale come fattore di stimolo allo sviluppo economico locale, presentando sia casi di studio “eccellenti” e noti sia casi “periferici” lontani dai tradizionali percorsi turistici integrando la prospettiva storica, quella geografica e l’analisi del ruolo delle politiche europee.

Docente Responsabile: Alessia Mariotti
Altri docenti: Patrizia Battilani , Eleonora Berti

 

Comunicazione e promozione turistica dei beni ed eventi culturali (Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi SPS/08) | 20 ore

Il corso affronterà il tema della comunicazione dell’offerta culturale identificando i target di riferimento, i prodotti (ed i relativi punti di forza), i metodi ed i mezzi di promozione. Si prenderanno in considerazione tecniche di marketing peculiari e le specificità di ciascun mezzo di comunicazione. Nel corso verranno inoltre approfonditi il significato, la rappresentazione e la rilevanza culturale ed economica del “brand Italia” in diversi mercati geografici e ambiti sociali. Si illustreranno anche le tecniche, gli strumenti, i canali di promozione dei prodotti turistici e culturali, le opportunità sinergiche tra attrazioni culturali e sistema socio-economico locale (p.e. enogastronomia, promozione delle specificità locali, sviluppo di ecosistemi artigianali/produttivi locali) a supporto del merchandising turistico-culturale. Infine, si approfondiranno i metodi per costruire piani di comunicazione riferiti a specifiche attrazioni, a destinazioni, a itinerari, con particolare attenzione alle strategie di Tourist Experience Design ed all’universo della comunicazione ‘social’.

Docente Responsabile: Massimo Giovanardi
Altri docenti: Marianna Marcucci, Chiara Rinaldi 

 

Tecnologie digitali e informatiche per l’offerta culturale e turistica (Informatica INF/01) | 20 ore

Nel contesto attuale, risultano necessarie competenze specifiche che consentano a coloro che operano nella promozione del turismo culturale, di interpretare i cambiamenti costantemente in atto per sviluppare efficaci strategie di valorizzazione e promozione, anche commerciale, dei prodotti culturali e turistici. Per soddisfare queste esigenze, il corso analizza le opportunità offerte dalle recenti innovazioni nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per la promozione turistica di attrazioni culturali e destinazioni. Sono sviluppate le competenze fondamentali riguardanti l’utilizzo degli strumenti di implementazione di siti web, applicazioni e piattaforme basate su social media. Sono trattate le metodologie tradizionali e innovative per la comunicazione e la fruizione via web dei beni culturali. Sono analizzate le tecnologie orientate verso differenti media (desktop, mobile) – la creazione di siti tramite CMS per la documentazione e la fruizione del patrimonio culturale, l’utilizzo di canali social per costruire una rete di comunicazione, promozione, divulgazione e fruizione di contenuti culturali. Si analizza la creazione via web di mappe interattive a integrazione dei percorsi culturali tematici per diverse tipologie di utenze con i servizi offerti da un territorio, così migliorarne l’offerta turistico-culturale. Si trattano inoltre le metodologie per il web marketing di prodotti turistici.

Docente Responsabile: Fabio Viola
Altri docenti: Marco Orlandi

 

Analisi dei mercati e delle performance di beni ed eventi culturali (Statistica Economica SECS-S/03) | 20 ore

Il corso ha come obiettivo quello di fornire degli strumenti di base per l’analisi delle caratteristiche del mercato dei beni e degli eventi turistici e culturali. Una particolare attenzione verrà rivolta alla valutazione del mercato sia in termini di flussi di visitatori, sia di importanza economica a livello territoriale, sia in termini potenziali. La presentazione di indicatori di performance e di efficienza economica delle attività culturali rappresenta un ulteriore aspetto di approfondimento. L’analisi delle determinanti della domanda turistica per beni/eventi culturali in termini di bisogni, motivazioni e comportamenti completa il percorso formativo.

Docente Responsabile: Cristina Bernini
Altri docenti: Silvia Emili

 

Economia e mercato delle arti e degli eventi (Politica Economica SECS-P/02) | 20 ore

Il corso analizza i temi connessi alla fruizione economica di musei e mostre temporanee e la valorizzazione turistica delle città d’arte. In particolare, verranno analizzati gli impatti economici a livello territoriale di musei e mostre, di eventi culturali, spettacoli e festival e saranno presentate le principali metodologie empiriche e previsionali connesse a tali valutazioni. Il corso analizza infine le dimensioni temporali e spaziali dei mercati turistico-culturali, evidenziando caratteristiche e comportamenti delle “superstar” e dei network territoriali, strategie di prezzo, di differenziazione del prodotto e l’offerta di servizi culturali congiunti.

Docente Responsabile: Laura Vici
Altri docenti: Francesco Angelini 

 

Misurazione delle performance e gestione delle persone nelle aziende culturali (Organizzazione Aziendale SECS-P/10) | 20 ore

Il corso si propone di formare competenze relative alla gestione e organizzazione di imprese del settore del turismo e dei beni culturali. A tal fine, anche per mezzo di casi reali e di project work, il corso si focalizzerà sulla definizione di strategie di business e sulla redazione di un business plan, sulla misurazione dei risultati economico-finanziarii e di sostenibilità delle imprese che operano in campo turistico-culturale. Si concentrerà poi sulle scelte di definizione dei ruoli e della configurazione organizzativa e sulla gestione del personale. Altri temi trattati riguarderanno le tecniche di valutazione dell’organizzazione e i sistemi di controllo di gestione. Inoltre, saranno approfonditi i temi della cooperazione e del coordinamento interorganizzativa e della governance di destinazioni turistiche e di itinerari culturali. Saranno infine affrontate le tematiche relative alla progettazione e organizzazione di eventi turistici e culturali.

Docente Responsabile: Francesco Barbini
Altri docenti: Rebecca Levy Orelli 

 

Gestione delle istituzioni culturali (Storia dell’Arte Moderna L-ART/02) | 20 ore

Il corso si propone di fornire utili strumenti per la gestione degli istituti culturali e delle imprese operanti nel settore dei beni culturali. Particolare attenzione verrà riservata alla gestione delle relazioni interorganizzative tra musei e dell’attività di comunicazione negli istituti museali, con focus specifici sulla promozione turistica. Al termine del corso, gli studenti apprenderanno conoscenze relative alla gestione delle organizzazioni e delle istituzioni operanti nel settore dei beni culturali.

Docente Responsabile: Andreina Contessa
Altri docenti: Serena Bertolucci, , Paolo Giulierini, Tiziana Maffei,  Paola Marini, Simone Verde
 

Aspetti normativi e diritto dei beni culturali (Diritto Amministrativo IUS-10) | 20 ore

Lo studente al termine del corso acquisirà la conoscenza della legislazione in materia di tutela e di valorizzazione dei beni culturali, con particolare riguardo all’organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali e alle disposizioni contenute nel Codice dei beni culturali e del paesaggio (d.lgs. 22 gennaio 2004, n. 42).

Docente Responsabile: Giuseppe Garzia
Altri docenti: Diego Galizzi, Silvia Stabile
 

Fundraising nella cultura (Economia Aziendale SECS-P/07) | 20 ore

Nella prima fase, il corso presenta gli strumenti analitici per analizzare le decisioni di investimento e finanziamento nel terzo settore. In seguito a questa fase preliminare, il corso si propone di fornire conoscenze relative ai principi e tecniche di fundraising applicate al settore culturale. Oltre a fornire un quadro dettagliato su trend del fundraising in Italia e all'estero in questo ambito, si farà un focus sui possibili “mercati del fundraising” per cultura e su strumenti, tecniche e modalità di coinvolgimento “tailor made” rivolte alle imprese e ai privati cittadini che possono essere utilizzati dalle organizzazioni operanti in questo settore. Verrà inoltre approfondito il tema degli enti e delle fondazioni grant making  interessate e coinvolgibili in progetti culturali a livello nazionale. Un'attenzione particolare viene data al tema dell'impatto dei progetti sulle comunità, leva molto potente in un'ottica di ricerca e coinvolgimento di nuove categorie di sostenitori e alla comunicazione orientata al coinvolgimento di nuove categorie di sostenitori.

Docente Responsabile: Pierpaolo Pattitoni
Altri docenti: Marianna Martinoni

Laboratori

Parallelamente allo svolgimento dei corsi fondamentali, il piano didattico prevede anche due laboratori che approfondiscono i temi dell’innovazione nel turismo (20 ore) e della progettazione e realizzazione di Festival (20 ore)