vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

INSEGNAMENTI

Mediante un corpo docente che annovera i massimi esperti del settore a livello nazionale, il Master in “Gestione e riutilizzo dei beni e delle aziende confiscati alle mafie. Pio La Torre” si propone di formare professionalità altamente qualificate in grado di gestire i meccanismi di amministrazione e riutilizzo di una ricchezza sana che sia fonte di opportunità, di lavoro e di crescita per tutto il territorio.

 

MODULO 1: Inquadramento sociologico-giuridico del fenomeno mafioso. Strategie e dinamiche della criminalità organizzata.

 

MODULO 2: Amministrazione dei beni e delle aziende sequestrate e confiscate: dalla gestione al management aziendale.

 

MODULO 3: Assegnazione e valorizzazione dei beni e delle aziende sequestrati e confiscati.

 

Al termine delle lezioni frontali, i candidati possono scegliere se realizzare una tesi (percorso indicato per i lavoratori) o svolgere un tirocinio presso enti, professionisti e strutture ospitanti.

L'offerta formativa si completa con la possibilità di svolgere lo stage anche presso l'Agenzia Nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Grazie ad una convenzione siglata fra il Master e l’ANBSC, i candidati hanno la possibilità di accedere ad uno stage presso l’Agenzia, nelle sue sedi territoriali, così come designate dalla recente Riforma.

 

Il diploma di Master di II livello, conseguito a conclusione della prova finale, costituisce il più alto titolo universitario in Italia ed è rilevante per la valutazione in sede di concorso pubblico.