vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Lettera del direttore

 

 

Gli obiettivi che l’istruzione universitaria si pone nei confronti del mondo del lavoro sono intessuti di grandi sfide con le quali ci misuriamo continuamente a partire dal dialogo con chi all’Università ci deve ancora entrare, come quando ad Alma Orienta i docenti ascoltano i dubbi e rispondono alle domande sul futuro che gli rivolgono ragazzi che vengono da tutta Italia. Ma la sfida la raccogliamo tutti i giorni entrando in aula, facendo progetti di formazione, perfezionando le esperienze di tirocinio, dialogando direttamente con le aziende che si aspettano giovani da inserire nelle loro strutture. Il nostro obiettivo è di prepararli ad affrontare il mondo del lavoro ma ancora di più di renderli cittadini consapevoli e capaci di agire e spingersi oltre, dispiegando con capacità di giudizio e spirito critico la propria libertà e creatività di pensiero.

 

Per questo, progettando il Master che verrà ospitato dalla Fondazione Fashion Research Italy, abbiamo voluto fondere insieme Cultura della moda, Design e Tecnologie per la Comunicazione in 360 ore di lezioni frontali con docenti dell’Università di Bologna, di altri atenei italiani e con esperti dei settori fondamentali. A questo abbiamo aggiunto 120 ore di workshop con professionisti e tutor e 500 ore di stage in aziende tra le più prestigiose del Made in Italy. Il tutto in una location, i locali della Fondazione, che saranno essi stessi un contenitore stimolante e dedicato alla sperimentazione creativa. Un progetto davvero impegnativo e ambizioso.

 

All’interno di questo mix speciale di competenze per il futuro comunicatore in area Fashion, un focus particolare è stato riservato agli archivi aziendali e all’Heritage per le imprese. L’Università di Bologna, nei corsi di laurea sulla Moda del Campus di Rimini, lavora già da tempo e da diversi punti di vista (storico, culturale, progettuale, allestitivo e di tirocinio) al tema degli archivi per la Moda. La conoscenza e la valorizzazione dell’Heritage per un’azienda di moda sono infatti, insieme alla ricerca tecnologica, la vera priorità e il grande serbatoio di rinnovamento per tutelare l’identità di un Brand e del Made in Italy sapendosi al contempo aggiornare e proiettare nel futuro prossimo.

 

Così, ben consapevoli che l’offerta di formazione relativa a nuovi media e nuove metodologie di comunicazione è molto vasta, pensiamo che il Master in Design and Technology for Fashion Communication sia una sfida completamente nuova, in grado di andare oltre le rigide divisioni disciplinari universitarie per creare, soprattutto nel sistema della Moda che è un oggetto complesso per sua definizione, dei professionisti capaci di inserirsi nei meccanismi aziendali, portando un bagaglio di esperienze trasversali ed elastiche, duttili e creative come la velocità delle trasformazioni globali ci richiede. Un esperto in tecnologie della comunicazione che conosce la moda, i suoi meccanismi di sviluppo e valorizzazione, le sue dinamiche progettuali e di visualizzazione.

 

Federica Muzzarelli

Direttore del Master

 

Contatti

FEDERICA MUZZARELLI

Scrivi una mail

Vai al sito

Seguici su: