Faculty

Il corpo docente del Master

Marco Cucco

Marco Cucco

Dipartimento delle Arti - Università di Bologna

Professore associato

DIRETTORE DEL MASTER

  

BIOGRAFIA

Marco Cucco è professore associato e direttore del Master di primo livello in Management del Cinema e dell’Audiovisivo presso il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. Ha conseguito il dottorato in Scienze della comunicazione all’Università della Svizzera Italiana (Svizzera) e svolto soggiorni di ricerca presso diversi atenei: City University of New York (USA), Université de Lorraine (Francia), University of Leeds (Regno Unito) e Università degli Studi di Udine (Italia). È stato inoltre docente a contratto presso l’Université de Strasbourg (Francia) e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (Italia). I suoi interessi di ricerca riguardano l'industria del cinema e le politiche che regolamentano e sostegno il settore audiovisivo. Si è occupato in particolar modo di produzioni cinematografiche ad alto costo (blockbuster statunitensi e co-produzioni internazionali europee), finanziamento pubblico al cinema, film commission e cineturismo. Tra le sue principali pubblicazioni si segnalano: Economia del film. Industria, politiche, mercati (Carocci 2020), Il cinema di Stato. Finanziamento pubblico ed economia simbolica nel cinema italiano contemporaneo (Il Mulino 2017, con Giacomo Manzoli) e Il mercato delle location cinematografiche (Marsilio 2013, con Giuseppe Richeri).

 

INSEGNAMENTI NEL MASTER

"Il finanziamento pubblico nazionale e comunitario per il cinema e l'audiovisivo" e "Conduzione incontri con figure professionali, imprese, istituzioni e associazioni di categoria".

 

Fabio Abagnato

Fabio Abagnato

Regione Emilia-Romagna

Responsabile Emilia-Romagna Film Commission

 

BIOGRAFIA

Nato e cresciuto a CATANZARO, sposato, due figli. Laureato in DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO all’UNIVERSITA’ DI BOLOGNA, con tesi in Organizzazione ed Economia dello Spettacolo. Oltre che per la Regione Emilia-Romagna, dove si è occupato anche di Spettacolo, politiche giovanili e formazione, ha lavorato per i Comuni di Sasso Marconi (operatore culturale), Baricella (Bibliotecario e Direttore Istituzione Servizi alla persona) e Bologna (Responsabile Ufficio Spettacolo, Libere Forme Associative e Giovani Artisti). Ha anche svolto incarichi istituzionali e associativi: nel Consiglio comunale di Bologna, nel Senato accademico integrato dell’UNIBO, nel Consiglio e nella Giunta Comunale di Casalecchio di Reno, e in altri enti, fondazioni, associazioni.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Il rapporto tra audiovisivo e territorio

 

Eleonora "Tinny "Andreatta

Eleonora "Tinny "Andreatta

Netflix

Vice Presidente delle Serie originali italiane

 

 

 

 

BIOGRAFIA

Eleonora “Tinny” Andreatta é Vice Presidente delle Serie originali italiane di Netflix e guida il team che sviluppa e crea le serie originali italiane per il servizio di intrattenimento globale. Prima di arrivare a Netflix, Tinny ha lavorato per 25 anni in Rai, dove ha ricoperto una serie di ruoli molto importanti - tra cui, Responsabile della programmazione di Cinema e Fiction per Rai 1 e poi Responsabile delle Co-produzioni e serie TV per Rai Fiction - prima di essere nominata, nel Settembre 2012, Direttrice di Rai Fiction, il settore responsabile di produrre e co- produrre 500 ore di serie TV, miniserie e Tv Movie per le tre Reti generaliste e la Piattaforma Rai Play. Tra le serie che portano la firma di Tinny, produzioni di successo del prime-time italiano -Il Commissario Montalbano, I Bastardi di Pizzofalcone e Imma Tataranni - che sono state vendute anche a livello internazionale - Il Cacciatore, Rocco Schiavone, La linea verticale - e co-produzioni pensate per il mercato globale come Medici, L’Amica Geniale, Il Nome della RosaTre anni fa, insieme a France Television e Zdf, ha dato vita all'Alleanza, un accordo tra i tre principali broadcaster pubblici europei continentali per realizzare prodotti di qualità. Tinny ha iniziato la sua carriera nel 1990 lavorando per Academy Pictures, prestigiosa società di distribuzione di film indipendenti europei ed americani di qualita'.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Politiche editoriali delle imprese televisive e dei servizi on-demand

Giorgio Avezzù

Giorgio Avezzù

Dipartimento delle Arti - Università di Bologna

Assegnista di ricerca e professore a contratto

 

 

BIOGRAFIA

Assegnista di ricerca con un progetto sui dati per l’analisi e la distribuzione digitale di contenuti audiovisivi finanziato da Mediaset, si occupa di cinema e media. Nel 2014 ha conseguito il dottorato all’Università Cattolica di Milano, dove dall’a.a. 2014-15 al 2018-19 è stato titolare di insegnamenti di ambito cinematografico per corsi di laurea triennali e magistrali, e dove è stato assegnista di ricerca per due anni, fino a gennaio 2019. Da maggio 2015 a febbraio 2017 ha lavorato per il Dipartimento del Marketing Strategico di Mediaset. I suoi interessi di ricerca e i temi delle sue pubblicazioni riguardano i dati per l’analisi e la raccomandazione dei contenuti audiovisivi, i rapporti tra audiovisivi e geografia, e gli schermi e l’archeologia dei media. È anche autore di una monografia, L’evidenza del mondo. Cinema contemporaneo e angoscia geografica (Diabasis 2017), e co-curatore di due numeri monografici di riviste dedicati ai rapporti tra geografia, cinema, media e cultura visuale (Cinergie 10/2016 e Necsus: European Journal of Media Studies 7.2/2018). Insegna Teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo all’Università di Padova, e Teoria e tecnica dei nuovi media all’Università di Bologna.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Analisi del consumo cinematografico e audiovisivo (laboratorio)

 

 

Elisa Boltri

Elisa Boltri

Cattleya Srl

Head of Product Placement Department

 

 

BIOGRAFIA

Elisa Boltri è la Responsabile del reparto product placement di Cattleya dal 2007. In questi anni, ha maturato la sua esperienza nel settore cinematografico e televisivo, portando i maggiori brand italiani a partecipare alla realizzazione di più di 30 titoli. La sua filmografia vanta film e serie tv di successo come: “Benvenuti al Sud”, “Lezioni di cioccolato”, “Benvenuti al Nord”, “Si accettano miracoli”,“Nero a metà”, “Tutto può succedere”, “Bella da morire”, “Summertime”, “Petra”. Dal 2019, oltre alla gestione del reparto Product Placement, ricopre il ruolo di delegata di produzione e story editor. 

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Gestione del Product Placement (Laboratorio)

 

Caterina Del Federico

Caterina Del Federico

Dipartimento di Scienze economiche - Università di Bologna

Professoressa a contratto

 

 

BIOGRAFIA

Classe '90. Diploma: Liceo Classico Gabriele d'Annunzio, Pescara. Facoltà di Giurisprudenza: Alma Mater Studiorum, Università di Bologna. Periodo erasmus presso l'Università VU, Amsterdam, summerschool in IP Law presso Center for Information Law dell'Università UVA; summerschool in Crisis, law and the market: Private Law, Tax Law, Labour Law and Administrative Law, Università Gabriele d'Annunzio, Chieti-Pescara. Laurea con il punteggio di 110/110 e Lode, tesi in lingua inglese. Vincitrice della borsa di dottorato in diritto privato presso l'Alma Mater Studiorum ~ Bologna. Summerschool all'estero tra le quali si segnala: 1st European Data Protection Law Summer School, Getting grips with the GDPR, Brussel Privacy Hub: University of Brusselsdi ricerca all'estero presso il Max Planck Institute of International Private Law, Amburgo e presso il Max Planck Institute of Tax Law and Public Finance, Monaco di Baviera. Attualmente: Dottore di Ricerca in Diritto Privato, Università di Bologna, tutor didattico presso la stessa e professore a contratto di Principles of Private Law in Business, presso il campus di Rimini. Ricerche nell'ambito del diritto civile e del diritto privato dell'informatica, sempre in chiave comparata. Cultrice della materia.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

La regolamentazione dei beni culturali

Federico Di Chio

Federico Di Chio

Medisaet

Vice Direttore della Business Unit Pay TV

 

BIOGRAFIA

Federico di Chio si è laureato in Lettere e Filosofia nel 1987 presso l’Università Cattolica e ha poi conseguito il Master in Comunicazione d’Impresa di Publitalia '80. Entrato nel Gruppo Fininvest nel 1989, ha ricoperto numerosi incarichi manageriali nelle aziende del Gruppo: Direttore Marketing e On-air Promotion di Mediaset; Amministratore Delegato di Medusa Film; Direttore della TV Digitale di Mediaset (lanciando, tra le altre iniziative, i canali gratuiti Boing e Iris e la pay-tv Mediaset Premium); Vicedirettore Generale Contenuti (con responsabilità sui palinsesti di tutte le reti free di Mediaset). Oggi è Direttore del Marketing Strategico del Gruppo Mediaset. E' anche consigliere di amministrazione di Auditel e di TER-Tavolo Editori Radio. Con Francesco Casetti ha scritto Analisi dei Film (Bompiani, 1990) e Analisi della televisione (Bompiani, 1998). Con Giampaolo Parenti ha scritto Manuale del telespettatore (Bompiani, 2003). Nel 2011 ha pubblicato L'illusione difficile, Cinema e serie tv nell'età della disillusione (Bompiani); nel 2016, American Storytelling. Le forme del racconto nel cinema e nelle serie tv (Carocci)..

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Il film sul piccolo schermo: programmazione e raccomandazioni (seminario)

Federica D'Urso

Federica D'Urso

Analista dei media e ricercatrice in economia dei media. Consulente e docente per istituzioni e soggetti privati appartenenti al settore del cinema e della televisione

 

 

 

BIOGRAFIA

Federica D’Urso è un’analista dei media, dal 2005 si occupa di ricerca, in particolare è specializzata nello studio dei mercati del cinema e della televisione. Ha collaborato con i principali istituti di ricerca italiani sull’economia dei media (IsiCult, IEM – Fondazione Rosselli) e con i centri studi dei più rappresentativi soggetti pubblici e privati del settore cinematografico: MiBACT – DGCA, Agenzia Coesione e Sviluppo – Presidenza del Consiglio dei Ministri, ANICA, APA, AGIS, Centoautori, Doc/It. Ha firmato numerosi articoli e pubblicazioni specialistiche in materia. E’ membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Regione Campania Film Commission. Dal 2017 è docente a contratto di Economia e organizzazione del cinema e della televisione presso l’Università di Roma La Sapienza.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Partecipazione a bandi competitivi per il cinema e l'audiovisivo (laboratorio)

Chiara Galloni

Chiara Galloni

Articolture Srl

Founder, producer, project manager, intnl development, marketing and communication strategist

 

 

BIOGRAFIA

Chiara Galloni (Bologna, 1982). Laureata in Scienze della Comunicazione, si specializza con lode in Gestione e Innovazione delle Organizzazioni Culturali e Artistiche con una tesi di Economia della Cultura sul rinnovamento del sistema delle performing arts. Dopo una lunga esperienza laboratoriale e associativa, nel 2008 fonda Articolture, una casa di produzione culturale e cinematografica indipendente. In qualità di project manager, ha progettato e realizzato iniziative interdisciplinari, complesse e multi-stakeholder in contesti pubblici e privati, è specializzata in impact-production e strategie di attivazione delle comunità. Dal 2018 traferisce lo stesso approccio anche in ambito cinematografico, attraverso produzioni di corto e lungometraggio di successo nazionale e internazionale. Si interessa dell’approfondimento di temi legati all’economia della cultura e a politiche di innovazione culturale, collaborando con diverse istituzioni pubbliche e private attive nel settore, come relatrice e autrice. È stata professore a contratto di Cultural Project Management all’Università di Bologna e tiene annualmente corsi di formazione professionale all’ECIPAR di Bologna (produzione cinematografica, marketing e comunicazione del prodotto audiovisivo). Dal 2015 è Consigliere d’Indirizzo della Fondazione Teatro Comunale di Bologna. 

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Lo sviluppo del prodotto (Laboratorio)

Giacomo Manzoli

Giacomo Manzoli

Dipartimento delle Arti - Università di Bologna

Professore ordinario

 

 

BIOGRAFIA

Si laurea in DAMS all'Università di Bologna, nel 1996, e presso lo stesso ateneo consegue, nel 2000, il Dottorato di Ricerca in Discipline dello Spettacolo, con una tesi dal titolo "Lineamenti di storia del cinema comico muto italiano (1909-1915)". Dal 2007 al 2010 è stato Presidente del DAMS di Bologna, nonché coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Cinema, televisione e produzione multimediale. Dal 2014 è Professore Ordinario presso il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna, di cui diviene Direttore da marzo 2018. Già redattore delle riviste “Fotogenia”, “Cineforum”, “Cineteca”, e “Bianco & Nero” (Centro Sperimentale di Cinematografia), è attualmente membro dell'advisory board della rivista “The Italianist" (Universities of Cambridge, Leeds and Reading) del comitato editoriale di “Studi Culturali” (il Mulino), del Comitato scientifico di "Bianco & Nero" (CSC). Ha svolto una intensa attività convegnistica e tenuto insegnamenti sul cinema italiano presso svariate sedi in Italia e all’estero. E’ autore di svariati testi, di oltre cento saggi su volumi collettanei e riviste, nazionali e internazionali. I suoi interessi di ricerca attuali riguardano prevalentemente il cinema popolare italiano nella prospettiva dei cultural studies, soprattutto nel periodo che va dagli anni sessanta ad oggi.

 

INSEGNAMENTI NEL MASTER

"Cinema, audiovisivo e industria culturale" e "Conduzione incontri con figure professionali, imprese, istituzioni e associazioni di categoria".

 

Emanuele Marchesi

Emanuele Marchesi

Sky Studios Italia

Head of development

 

 

 

 

BIOGRAFIA

Originario di Piacenza, dopo una laurea in Scienze della Comunicazione all’Università di Bologna e un dottorato di ricerca in Teoria della Letteratura all’Università di Siena, occupandosi sempre in particolare del linguaggio audiovisivo.  Dopo gli studi, inizia a lavorare in Tv come autore e redattore, per poi occuparsi per anni della comunicazione dei canali Cinema di Sky, per poi entrare nel 2018 nel team Original Production. Emanuele Marchesi è attualmente Head of Develolpment della sezione italiana di Sky Studios. In questo ruolo, ha supervisionato la scrittura di serie come ZeroZeroZero, dai creatori di Gomorra, Romulus, Il re con Luca Zingaretti, Domina con Kasia Smutniak e Blocco 181, la prima produzione in house di Sky. Inoltre, sta attualmente seguendo le numerose nuove Sky Originals pronte a debuttare nei prossimi anni e continuamente cercando nuove idee di serie e nuovi talenti di scrittura.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Il marketing del prodotto cinematografico e audiovisivo (laboratorio)

Elena Marchetti

Elena Marchetti

Fondazione Musei Civici di Venezia

Conservatore di Palazzo Ducale

 

 

 

 

 

 

BIOGRAFIA

Elena Marchetti è Conservatore di Palazzo Ducale , Fondazione Musei Civici di Venezia, dal 2016. Ha ottenuto il dottorato in Storia dell’Arte nel 2013 presso l'Università di Bologna, sotto la direzione di Anna Ottani Cavina. Nell'a.a. 2011-2012 ha condotto le sue ricerche dottorali a Lione, presso l'Université Lumière Lyon 2, sotto la direzione di Philippe Bordes . E' stata cultore della materia presso l'Università di Bologna negli a.a. 2009-2013 per gli insegnamenti di “Storia dell’arte moderna” (Corso di Laurea in Lettere, Storia e Filosofia e Corso di Laurea DAMS) e di “Arte del Rinascimento in Europa” (Corso di Laurea magistrale in Arti visive). Si è laureata in Lettere Moderne nel 2009 presso l’Università di Bologna, con relatore Anna Ottani Cavina.

Nel 2009 ha svolto un tirocinio extracurriculare presso la Fondazione Zeri; nel 2012 è stata Research Assistant presso il Department of French Paintings della National Gallery of Art di Washington, dove è stata anche Summer Intern. Nel 2014 è stata Chercheuse accueillie presso l'Institut National d'Histoire de l'Art a Parigi. E' specializzata nella pittura dell'Ottocento francese, su cui ha pubblicato in riviste nazionali e internazionali. Ha co-curato la mostra "Hippolyte, Paul et Auguste. Les Flandrin, artistes et frères" presso il Musée des Beaux-Arts de Lyon (19 maggio - 5 settembre 2021), di cui ha co-diretto la pubblicazione del catalogo (Infine, 2021). Ha co-curato le giornate di studi "Le grand décor religieux au XIXe siècle: nouvelles perspectives” (Lione, 3-4 settembre 2021, Laboratoire de Recherche Historique Rhône-Alpes e musée des beaux-arts de Lyon). Ha co-diretto la mostra "Da Tiziano a Rubens. Capolavori dai musei di Anversa e da altre collezioni fiamminghe" (Palazzo Ducale, Venezia, 2019-2020) e coordinato le mostre "Tintoretto 1519-2019" (Palazzo Ducale, Venezia, 2018-2019; National Gallery of Art, Washington, 2019) e "John Ruskin. Le pietre di Venezia" (Palazzo Ducale, Venezia, 2018).

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

La regolamentazione dei beni culturali

Roy Menarini

Roy Menarini

Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita - Università di Bologna

Professore ordinario

 

 

BIOGRAFIA

Professore ordinario all’Università di Bologna, presso il medesimo ateneo insegna ‘Cinema e Industria culturale’, ‘Culture della Televisione e della Serialità’ nonché ‘Film and Fashion’, in lingua inglese. E’  redattore di numerose riviste scientifiche e collane classificate in fascia A/B dall’ANVUR e ha diretto per vari anni la rivista Cinergie. E’ autore di numerose pubblicazioni, tra le monografie più recenti si segnalano: Il discorso e lo sguardo. Forme della critica e pratiche della cinefilia (Parma, Diabasis, 2018); Il corpo nel cinema. Storie, simboli e immaginari (Milano-Torino, Bruno Mondadori, 2015); Cinema e fantascienza (Archetipo Libri - Clueb, Bologna 2012); Autori del reale (Campanotto, Pasian di Prato 2007);

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Il sistema dei festival

Marco Milani

Marco Milani

Dipartimento delle Arti - Università di Bologna

Ricercatore

 

 

BIOGRAFIA

Marco Milani è Ricercatore a Tempo Determinato presso il Dipartimento delle Arti – Università di Bologna. In precedenza è stato Lecturer presso la School of East Asian Studies – University of Sheffield, Postdoctoral Fellow al Korean Studies Institute e Lecturer presso la School of International Relations – University of Southern California. Inoltre ha ricoperto posizioni di insegnamento presso la Hankuk University of Foreign Studies ed è stato visiting research fellow presso l’Institute for Peace and Unification Studies (Corea del Sud) ed il Leiden Institute for Area Studies (Paesi Bassi). I suoi principali interessi di ricerca includono: Storia e società della Corea contemporanea, storia e relazioni internazionali dell’Asia orientale, politica estera della Corea del Nord e del Sud, relazioni inter-coreane, produzione culturale nella Corea contemporanea, media e comunicazione in Corea e Asia orientale.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

I mercati asiatici: tendenze e scambi commerciali

 

Petar Mitric

Petar Mitric

University of Copenhagen

Assistant professor, tenure track

 

 

BIOGRAFIA

Petar Mitric is Assistant Professor in Film Studies at the University of Copenhagen. His research spans contemporary film and television co-production, European audiovisual policy and the role of audience design in the distribution of arthouse film and TV content. Petar published widely in the area of film policy and production studies, and his most notable work is the edited volume European Film and Television Co-production: Policy and Practice (Palgrave Macmillan, 2019). In addition to pursuing the academic career, Petar has also occupied different functions within European film industry. Since 2018, he has been collaborating with the renowned TorinoFilmLab programme in the capacity of an audience designer. The TFL projects Petar has worked on include Ciro Guerra’s and Christina Gallego’s The Birds of Passage (Colombia-Demark-France) that opened the Directors’ Fortnight programme in Cannes in 2018, The Play (Chile-Czech Republic, 2019) by the Sundance-winner Alejandro Fernandez Almendras and the 2021 Venice official competition title White Building (Cambodia-France-China) by Kavich Neang. Petar also co-wrote and co-produced two documentaries, Havana Dreams (2021) and Where is Home? (2020) that were sold to the national broadcasters in Montenegro and Serbia. From 2012 to 2020, Petar worked as a consultant for the European film policy programme “MEDICI – Film Funding Journey”  that gathers the leading European public film funds

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Le co-produzioni europee: dinamiche, fondi, pitching 

 

Simone Napolitano

Simone Napolitano

Dipartimento di Scienze aziendali - Università di Bologna

Ricercatore

 

 

BIOGRAFIA

Simone è Ricercatore a Tempo determinato - Tipo A (junior) presso il Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Bologna e Professore a contratto per il corso di Gestione della Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici, Dipartimento di Arti. I suoi interessi di ricerca riguardano la gestione dell’innovazione e dei processi di trasferimento di conoscenza, il ruolo del management nella gestione del cambiamento organizzativo e delle competenze professionali nelle organizzazioni culturali. Dopo la laurea in Gestione e Innovazione delle Organizzazioni Culturali e Artistiche nel 2010 consegue, presso l’Università di Bologna, il Dottorato di Ricerca in Management. È stato visiting scholar presso la Wharton School dell’Università della Pennsylvania e la Business School (ex Cass) della City University of London. È Adjunct Faculty presso Bologna Business School per il laboratorio di Business Development (Food & Wine MBA) e collabora con numerosi enti di formazione nella progettazione di programmi di sviluppo delle competenze.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Il management delle imprese culturali

 

.

Ivan Olgiati

Ivan Olgiati

Articolture Srl

Founder e responsabile produzione e distribuzione cinematografia

 

 

 

BIOGRAFIA 

Nel 2008 fonda la società Articolture, per la quale si occupa di produzione e distribuzione cinematografica. Dal 2010 ad oggi ha prodotto diversi cortometraggi, documentari e lungometraggi tra cui Fedele alla linea (2013), La valigia (2014), in cinquina dei Nastri d’argento e dei David di Donatello, A casa mia (2016) vincitore del David di Donatello, Più libero di prima (2017), Gli asteroidi (2017), unico film italiano in concorso internazionale al Festival di Locarno, Zen sul ghiaccio sottile presentato al Festival di Venezia 2018 e in cinquina ai nastri d’argento per il miglior regista esordiente, Il mondiale in piazza (2018), presentato al Festival di Venezia 2018, in cinquina ai Nastri d’argento e ai Globi d’oro per il miglior cortometraggio, L’Agnello (2019-20) presentato in anteprima ad Alice nella città. E’ vicepresidente di CNA Bologna, Presidente di CNA Cinema e Audiovisivo Emilia Romagna e membro della Presidenza Nazionale di CNA Cinema e Audiovisivo.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Lo sviluppo del prodotto (Laboratorio)

 

Guglielmo Pescatore

Guglielmo Pescatore

Dipartimento delle Arti - Università di Bologna

Professore ordinario

 

 

BIOGRAFIA

Guglielmo Pescatore  è professore ordinario presso il Dipartimento delle Arti dell'Università di Bologna, dove insegna Economia dei media e Culture dell’intrattenimento.   Si occupa dell'impatto dei media digitali nell'ambito della comunicazione audiovisiva, delle nuove forme di autorialità e di fruizione. Tra i suoi interessi di ricerca più attuali lo studio delle produzioni seriali intese come universi durevoli definiti ecosistemi narrativi e l’applicazione di metodi quantitativi nell’ambito dei Media Studies.

Su questi temi ha curato il volume Ecosistemi narrativi. Dal fumetto alle serie TV (Carocci, 2018) e pubblicato numerosi contributi in volumi e in riviste. È condirettore della rivista “SERIES International Journal of TV serial narratives” e membro del comitato di direzione della rivista "Cinéma & Cie". È stato presidente della Consulta Universitaria del Cinema e attualmente ricopre il ruolo di Presidente del Sistema Bibliotecario dell’Ateneo di Bologna.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Il sistema dei media

 

Bruno Zambardino

Bruno Zambardino

Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura

Responsabile Affari UE di Istituto Luce Cinecittà

 

 

 

 

 

BIOGRAFIA

Bruno Zambardino (Napoli, 1968), laurea in Scienze Politiche – Economia Internazionale alla Sapienza Università di Roma. Esperto di studi e analisi strategiche nel settore audiovisivo, media, cultura e intrattenimento. Attualmente è responsabile Affari UE di Istituto Luce Cinecittà presso la Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura dove si occupa anche del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola e dei rapporti con le Film Commission (coordinamento istituzionale del portale www.italyformovies.it). Membro dell’Audiovisual Working Party del Consiglio Europeo in rappresentanza della DGCA del MiC dal semestre di Presidenza Italiana del 2014 ad oggi: nel 2016-2018 ha seguito i lavori che hanno condotto all’approvazione della nuova Direttiva Servizi Media Audiovisivi. E’ membro del Comitato sul diritto d’autore presso la DG Biblioteche del Ministero della Cultura.

E’ docente a contratto di Ordinamento Cinema e Audiovisivo in Italia e in Europa presso l’Università di Roma 3. Dal 2003 al 2017 ha insegnato Economia e Organizzazione del Cinema e dello Spettacolo alla Sapienza Università di Roma. Fino al 2018 ha ricoperto la carica di Direttore Osservatorio Media di I-Com Istituto per la Competitività di Roma. Dal 2010 al 2017 è stato Direttore didattico di AS.For Cinema – Ente bilaterale di formazione professionale composto da ANICA e sindacati di settore.  Dal 2009 al 2014, Coordinatore senior Area Cultura Cinema e Audiovisivo dell’Istituto Di Economia dei Media presso la Fondazione Rosselli di Torino. Autori di numerosi articoli e paper nel 2015 ha pubblicato il saggio “Dall’accesso al possesso: l’industria audiovisiva ai tempi dello streaming”, edito da Fondazione Ente dello Spettacolo.

 

INSEGNAMENTO NEL MASTER

Policymaking