Docenti

Giorgio Bongiovanni

Direttore del Master, Professore di Filosofia del Diritto dell’Università di Bologna

Gustavo Gozzi

Professore a contratto di Diritti Umani e Storia del Diritto internazionale dell’Università di Bologna

Annalisa Furia

Ricercatrice del Dipartimento di Beni Culturali dell'Università di Bologna

Bruno Riccio

Professore Ordinario di Antropologia dei Processi migratori dell’Università di Bologna

Raffaele Salinari

Professore a contratto di "Ciclo di Progetto nella Cooperazione Internazionale" dell'Università di Bologna

Silvia Angioi

Professore associato presso Università della Campania "Luigi Vanvitelli"

Silvia Vida

Professoressa di Filosofia del Diritto presso Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Marco Borraccetti

Ricercatore confermato in Diritto dell'Unione Europea presso Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Riccardo Leoncini

Professore ordinario di Economia Politica presso Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Luciano Carrino

Psichiatra, Presidente dell’Iniziativa “Knowledge, Innovations, Policies and Territorial Practices for the United Nations Millennium Platform” , Vice presidente del Gruppo dell’OCSE/DACper la lotta contro la povertà. E’ stato dal 1985 al 2010, esperto dell’Unità Tecnica Centrale della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (DGCS) del Ministero degli Esteri, responsabile dei programmi Italia/Nazioni Unite di sviluppo umano in Africa, Mediterraneo, America Latina ed Europa dell'Est. Consulente dell'OMS per gli aiuti d'emergenza, della Commissione Europea per la lotta contro la povertà, del Programma  delle Nazioni Unite per lo Sviluppo e del Parlamento Europeo per la prevenzione e gli interventi nelle zone di conflitto. Autore, tra l’altro, del libro “Perle e Pirati. Critica della cooperazione allo sviluppo e nuovo multilateralismo” (Edizioni Erickson. Trento 2005), del Manuale dell’OMS “Le Personnel Local de Santé et la Communauté face aux Catastrophes Naturelles", pubblicato dall'OMS-Ginevra nel 1989 e tradotto in inglese, spagnolo, portoghese ed altre lingue, di “Pauvreté et coordination des services” (Pubblicazione della Commissione Europea in francese, inglese e tedesco, Bruxelles 1982) e di documentari televisivi.

 

 

Massimo Toschi

European citizen with Italian Nationality (born in Ravenna). He received a BA in International Relations from the University of Bologna, Italy; a post-graduate diploma in International Trade and Marketing from the Italian Foreign Trade Commission (ICE); attended specialized courses in Human Rights Law at Sussex University in Brighton, United Kingdom (Erasmus scholarship); and at the European University Institute in Fiesole, Florence. In 1995, Massimo started his professional career in the European Human Rights NGO sector in Brussels. First with the European Forum for Child Welfare (1995-1997) advocating children’s rights with the European Institutions and contributing to the creation of the Daphne Programme to fight violence against children. Then as European Liaison Officer of the Italian help line for children "Telefono Azzurro", he created the European Liaison Office; coordinated projects to fight sexual exploitation and abuse of children and lobbied for the creation of a European Ombudsperson for children (1997-1999). During those years he published two books and several articles on children`s rights. In 1999, Massimo joined the European Human Rights Foundation and contributed to the management of the European Initiative for Democracy and Human Rights - an experience that took him to the field, supervising projects in Mongolia, Moldova, Belarus, Ukraine, Russia - as deep as Siberia (1999-2001). In 2001, he joined the European Commission, EuropeAid involved with the management of the Asia-Link Program. ImmagineIn 2002, fulfilling one of his childhood dreams, he joined the United Nations Office of the Special Representative of the Secretary-General for Children and Armed Conflict, contributing to make a difference in the lives of children in the most difficult situations (2002-2005). For a period, he served the Sustainable Development Division of the Department of Economical and Social Affairs (2005). In 2006, he moved to the field as Child Protection Advisor for the UN PeaceKeeping Mission in Haiti (MINUSTAH) (2006-2009) dealing with the rehabilitation of children involved in armed violence, children victim of sexual abuses and trafficking. Luckily he leaved Haiti right before the earthquake of January 2010 in which 26 dear colleagues and friends passed away. In 2009, he moved to Vienna to join the European Union Agency for Fundamental Rights contributing to the cooperation with civil society (Fundamental Rights Platform) and National Human Rights Bodies, as well as to the Agency’s work on the rights of the child, Roma, racism and sport, and violence against women. He loves immensely his activity as guest lecturer on human rights and international organizations in various universities both in the USA and in Europe, and gave presentation in most important international conferences in the area of human rights. Massimo published several articles and books on children's rights, and children and armed conflict ("Kalami goes to war: child soldiers"; "Children in the drug traffic of Rio de Janeiro"; "New Tools for the Protection of Children in Europe: a Comparison of Ombudspersons for Children"; "International Chronology of the Legal Evolution of Children's Rights"). He has a passion for writing tales and poems. His poem "For whom the sirens toll" inspired by the terroristic attack against the UN in Iraq in 2003 led to production of a videopoem (awarded Honorable Mention at the Thunderbird International Film Festival) available on internet. He was the curator for the book ‘L'alpino dalle sette vite sul fronte russo' published by Gaspari Editore in 2011. Massimo is a member of the Aspen Institute Junior Fellows. He is married with one daughter, Beatrice. His dreams are to write a book about different cultures, create a family with many children, dance with his daughter at her graduation party, fly on some spacecraft in order to see the entire globe at once and, most of all, to make his contribution to build a better world.

Pina Lalli

Professore ordinario in sociologia dei processi culturali e comunicativi

Professore ordinario in sociologia dei processi culturali e  comunicativi, è attualmente  vicedirettore del Dipartimento Scienze Politiche e Sociali al cui interno dirige il Centro di ricerca CoMediaS (Comunicazione, Media e Spazio pubblico). È al momento presidente di AdDU, Associazione delle Docenti dell'Università di Bologna. E' membro associato del L.E.R.A.S.S.  (Laboratoire d'Études et de Recherches Appliquées en Sciences Sociales, Universités de Toulouse et Montpellier), équipe Ceric.
Le sue più recenti ricerche: le rappresentazioni sociali della violenza estrema sulle donne: il caso del femminicidio (v. Osservatorio di ricerca sul femminicidio); costruzione sociale di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, con produzione partecipativa del videogioco Sicuri si diventa; Catch-eYou, Constructing AcTive CitizensHip with European Youth (progetto Horizon 2020 diretto da  Elvira Cicognani).

 

Luca Mezzetti

Professore ordinario di Diritto Costituzionale presso Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Giovanna Gnerre

Massimo Papa

Professore ordinario di Diritto Musulmano e dei Paesi Islamici, Facoltà di Giurisprudenza, Università di Roma Tor vergata. Altri incarichi • Direttore del Centro Interdisciplinare di Studi sul Mondo Islamico “Francesco Castro”, Università di Roma “Tor Vergata” • Vice Presidente dell’Istituto per l’Oriente C. A. Nallino, Roma • Vice Direttore del Dipartimento di Storia e Teoria del Diritto, Università di Roma Tor Vergata • Coordinatore del dottorato di ricerca in “Sistema giuridico romanistico e unificazione del diritto”, Università di Roma “Tor Vergata” • Direttore di HELDA - High Education Legal Disciplines for Afghanistan, corso di Alta Formazione per magistrate e avvocati afgani finanziato dal Ministero degli Esteri italiano (2010-2011). Università per Stranieri di Perugia e Università di Roma Tor Vergata. • Componente del Consiglio della School of Global Studies – Tor Vergata World University (TVWU). • Componente del Consiglio del Master in “Human Rights and Humanitarian Law”, Università di Bologna. • Consulente legale del Ministero degli esteri italiano per le questioni relative ai Paesi islamici e all’applicazione del diritto musulmano. • Co-direttore dell’International Master on “African Studies” in cooperazione con l’Università di Bologna, l’Università di Falun Dalarna (Svezia) e l’Università di Toku (Finlandia).

Bartolomeo Conti

Sociologo, membro associato del "Centro di analisi e interventi sociologici" dell’EHESS (École des hautes études en sciences sociales)

David Zammit

David E. Zammit is currently Head of the Civil Law Department of the University of Malta Law Faculty. He was born in 1969 and after graduating (LL.D.) from the University of Malta in 1993, he pursued further studies leading to his Doctorate in Legal Anthropology from the University of Durham, UK in 1998 and also a specialization course (Diploma di Perfezionamento) in Tort law at the “La Sapienza” University of Rome in 1999. In 1996 he was appointed Assistant Lecturer at the University of Malta and is currently Senior Lecturer in Law and Anthropology at the same institution. He is also Executive Editor of the Mediterranean Journal of Human Rights and a Fellow of the European Center for Tort and Insurance Law. In 2006 he was awarded a Fulbright research scholarship, to study clinical law teaching at the Refugee Law Clinic of the University of Villanova Law School.

Pietro Pinto

Angelo Stefanini

Ex Professore presso Alma Mater Studiorum - Università di Bologna; Esperto in ambito medico della Cooperazione allo Sviluppo.

Giulia Crescini

Avvocato, membro di ASGI - Associazione Studi Giuridici sull'Immigrazione

Lucia Fresa

Referente per la Cooperazione Internazionale, Ufficio Cooperazione e Diritti Umani del Dipartimento Benessere di Comunità - Comune di Bologna

Selenia Marabello

Professore a contratto di Antropologia Sociale presso Alma Mater Studiorum, Università di Bologna

Patrizia Brunori

Psicologa e Psicoterapeuta, Didatta dell’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo, Segretaria Scientifica del Centro Ricerche di Psicoanalisi di Gruppo di Bologna e Referente dello Spazio di Consultazione Etnoclinica Gratuita rivolto a Migranti dell’Associazione Diversa/mente.,

Daniela Cavini

Giornalista

ALESSANDRA INGLESE

Psicologa psicoterapeuta, di formazione psicoanalitica, esercita in libera professione a Bologna, occupandosi di adulti e di adolescenti. Si occupa inoltre di formazione e ricerca in ambito sociale, sanitario, educativo e scolastico. È socia fondatrice dell’Associazione Diversa/mente, ne è stata Vice-presidente dal 2009 a dicembre 2012.

FILOMENA CILLO

Antropologa culturale, è coordinatrice del Gruppo Interventi SocioEducativi sul Territorio di Diversa/mente.  Ha conseguito una specializzazione in comunicazione integrata nell’ambito delle Cure Palliative Pediatriche presso l’Accademia delle Scienze di Medicina Palliativa di Bologna. Collabora con il Centro di salute Mentale Scalo partecipando ai colloqui clinici con pazienti di origine sia straniera che italiana ed è inserita nell’equipe del Gruppo Devereux della Ausl di Bologna. Collabora con l’associazione Next Generation Italy per i temi riguardanti la costruzione e rinegoziazione delle identità delle nuove generazioni.

DANIELA IOTTI

Psicologa e Psicoterapeuta con formazione in Psicoterapia Transazionale e formazione psicoanalitica/psicoanalisi e Specializzazione in psicologia transculturale.

Francesca Alvisi

ISMAR - CNR

Laurea con lode in Scienze Geologiche, (1988), PhD in Scienze della Terra (1993) presso l’Università degli Studi di Bologna. Ricercatrice al CNR dal 2004 all’Istituto di Scienze Marine di Bologna. Si è occupata per circa dieci anni di sedimentologia, stratigrafia, geochimica e palinologia di successioni alluvionali e lacustri per ricostruzioni paleoambientali e paleoclimatiche. Nel 1996 ha iniziato a collaborare con il CNR studiando anche gli ambienti marino-costieri e di piattaforma continentale. Attualmente si interessa allo studio dei fenomeni deposizionali marini all’interfaccia acqua-sedimento, di flussi biogeochimici, processi sedimentari marini attuali e recenti e della loro interazione con l’uomo ed il clima.

Bernardo Venturi

Si occupa da 15 anni di ricerca, formazione, progettazione e advocacy su peacebuilding, trasformazione dei conflitti e cooperazione internazionale. Si diverte a contaminare analisi teoriche e lavoro sul campo per portare esperienze pratiche alle prime e riflessioni nel secondo. Bernardo è anche ricercatore presso l’Istituto Affari Internazionali (IAI), svolge consulenze per organizzazioni internazionali e ONG e insegna presso vari corsi e master italiani e internazionali. Si è dottorato nel 2009 presso l’Università di Bologna, dove ha svolto anche attività di ricerca post-dottorato. Periodi di studio e ricerca l’hanno portato alla Chulalongkorn University in Tailandia, alla Moldova State University, al Peace Research Institute di Oslo (PRIO), all’United States Institute of Peace (USIP) e alla Sussex University. Tra i suoi lavori passati, è stato Direttore del Centro Studi Difesa Civile (CSDC) per 5 anni lavorando anche come focal point e membro del Consiglio Direttivo dell’European Peacebuilding Liaison Office (EPLO).

Il dott. Venturi è Direttore di Agency for Peacebuilding (AP).

Paolo Fasano

Responsabile U.O. Politiche per l'immigrazione e la cooperazione decentrata

Alessandro Romagnoli

Jean-Léonard Touadi

Politico, accademico, scrittore e giornalista

Daniele Panzieri