Assistenza sanitaria in Italia

L’Italia ha un sistema sanitario pubblico chiamato Servizio Sanitario Nazionale (SSN), suddiviso in Aziende Unità Sanitarie Locali (AUSL). Se sei cittadino/a UE devi portare la tua carta sanitaria europea (European Health Insurance Card - EHIC, in Italia TEAM) per poterne usufruire e ottenere le cure necessarie. Con la carta potrai andare direttamente da un medico di base, (detto anche medico di famiglia) scegliendolo dall’elenco dei medici convenzionati disponibile sul sito www.salute.bologna.it.

Tutte le spese verranno direttamente addebitate al tuo ente assicurativo. Se non hai potuto utilizzare la tua carta sanitaria europea al rientro verifica se hai la possibilità di chiedere al tuo ente assicurativo il rimborso delle spese sanitarie. Conserva quindi le ricevute di pagamento e la documentazione sanitaria.

Per alcuni servizi sanitari specialistici viene richiesto un contributo (“ticket”) per coprire una parte del costo della prestazione. Per le cure dentali il Servizio Sanitario Nazionale fornisce soltanto servizi di diagnosi e interventi in caso di urgenze.

Se sei cittadino/a non-UE puoi usufruire del Servizio Sanitario Nazionale, ma solo dopo aver pagato l’iscrizione annuale di 149,77 euro. L’iscrizione vale dal 1 gennaio al 31 dicembre e non può essere frazionata.

Se hai già un’assicurazione sanitaria (italiana o stipulata nel tuo Paese e timbrata dall’Ambasciata italiana) potrai andare da qualsiasi medico di base. Nel caso ci fosse bisogno di una visita specialistica, potrai scegliere tu direttamente a quale medico rivolgerti, eventualmente facendoti consigliare dal medico di base. Dovrai pagare le visite sia presso il medico di base che presso il medico specialista e dovrai successivamente chiedere il rimborso alla tua assicurazione.

Per maggiori informazioni...