vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione

Master

Il settore dell’Ingegneria Agraria, ancora poco conosciuto in Italia, è in costante evoluzione al fine di soddisfare le numerose richieste da parte dei produttori e degli utilizzatori finali.

Questa branca dell’ingegneria ha permesso lo sviluppo e l’evoluzione dei numerose macchine agricole che oggi operano sia in contesti agricoli che urbani, permettendo un significativo miglioramento delle condizioni di lavoro degli operatori e una riduzione dei tempi per svolgere le diverse operazioni.

Il Master in International Agricultural Engineering è nato dalla collaborazione tra tre poli universitari europei: l’Institute of Technology di Tralee (IR), l’Institut Universitaire de Technologie de Chalon-sur Saône, Vesoul AgroCampus, l’AgroSup Dijon (FR) e l’Università di Bologna (IT). Lo scopo di questo master è quello di formare dei giovani laureati provenienti dai settori accademici dell’ingegneria e dell’agraria e accumunati dalla volontà di apportare un significativo contributo allo sviluppo delle macchine agricole del futuro.

Tutto questo risulta possibile grazie ad un team di professori altamente qualificati e che hanno sviluppato questo corso in modo tale da fornire agli studenti tutte quelle nozioni necessarie per portare innovazione e idee al settore della meccanizzazione agricola traghettandola nell’era dellagricoltura 4.0.

Il Master, tenuto in inglese, risulta strutturato in tre cicli di studio della durata di tre mesi ciascuno e un tirocinio finale, per un totale di 12 mesi.